Mostra Collettiva di Fine Anno 2010

Dal 26 novembre al 31 dicembre 2010 la galleria d’arte contemporanea Edarcom Europa, in via Macedonia, 12/16 a Roma, ospita la tradizionale mostra collettiva di fine anno.

Come ogni anno, tutta la superficie espositiva è allestita al fine di poter dare la più ampia visibilità a ciascuno degli oltre trenta artisti con cui la galleria collabora. La mostra desidera far comprendere e apprezzare, al visitatore, il lavoro degli artisti in catalogo, attraverso un’ampia rassegna di opere grafiche, dipinti e sculture.
La mostra si compone di circa 200 tra dipinti, opere grafiche e sculture.

INFORMAZIONI

Titolo: Mostra Collettiva di Fine Anno 2010
Artisti: Ugo Attardi, Enrico Benaglia, Franz Borghese, Ennio Calabria, Angelo Camerino, Michele Cascella, Tommaso Cascella, Angelo Colagrossi, Roberta Correnti, Marta Czok, Mario Ferrante, Salvatore Fiume, Emilio Greco, Renato Guttuso, Ivan Jakhnagiev, Franco Marzilli, Piero Mascetti, Maurizio Massi, Norberto, Sigfrido Oliva, Ernesto Piccolo, Salvatore Provino, Domenico Purificato, Cynthia Segato, Carlo Roselli, Sebastiano Sanguigni, Aligi Sassu, Lino Tardia, Renzo Vespignani.
Spazio espositivo: Edarcom Europa Galleria d’Arte Contemporanea
Indirizzo: Roma, Via Macedonia, 12/16 – tel. 06.7802620
Vernissage: venerdì 26 novembre ore 18,00 – 20,00
Data di chiusura: 31 dicembre 2010
Orari di apertura: 10,30/13,00 e 15,30/19,30 (fino al 19 dicembre aperto tutti i giorni domenica compresa)
Ingresso: Libero

Cynthia Segato | Uva d'alberi

Sabato 13 novembre 2010 presso la galleria d’arte contemporanea Edarcom Europa, in via Macedonia  12/16, verrà inaugurata la mostra personale di Cynthia Segato intitolata “Uva d’alberi”.

La Galleria Edarcom Europa ha ospitato, fino ad oggi, tre mostre personali di Cynthia Segato: nel 2002, con Bugie Cosmiche, presentata da Gabriele Simongini, l’artista ha raccontato i temi a Lei più cari attraverso la fusione dei concetti di spazio e di tempo con un linguaggio immaginario, ispirato alle fiabe; nel 2004, con Frammenti d’infinito, presentata da Renato Civello, ha invece reso omaggio alle due più importanti fonti d’ispirazione della Sua pittura, l’astronomia e la poesia, con un ciclo di opere interamente dedicate al poeta più dedito allo studio delle stelle che sia mai vissuto, Giacomo Leopardi; nel 2008, con Microcosmi quotidiani ha accompagnato gli spettatori a spasso per la città mostrandoci, alla Sua maniera, le piccole storie che la compongono.

In questo quarto appuntamento espositivo, intitolato Uva d’alberi, l’artista romana torna alla poesia come fonte d’ispirazione e partendo da un verso di Giovanni Pascoli de La vendemmia compone un viaggio autunnale in un immaginario poetico enologico fatto di scene continuamente nuove: il velocissimo Trenino di Bacco, la Vendemmia da favola con Pinocchio intento a pestar l’uva senza dimenticare, da bravo monello, di tirare la coda al gatto, l’ahimè per la volpe Inafferrabile uva, l’affollatissima Festa nella vigna, le romantiche scenette del Novello amore e del Nettare di Cupido, il rasserenante riposo della luna all’ombra dell’albero d’uva (Uva d’alberi).

La mostra, curata da Francesco Ciaffi si compone di circa trenta opere ed è visibile fino al 24 novembre 2010.

INFORMAZIONI

Titolo: Cynthia Segato | Uva d’alberi
Spazio espositivo: Edarcom Europa Galleria d’Arte Contemporanea
Indirizzo: Roma, Via Macedonia, 12/16 – tel. 06.7802620 – www.edarcom.it
Vernissage: sabato 13 novembre ore 17,00 – 21,00
Data di chiusura: 24 novembre 2010
Orari di apertura: 10,30/13,00 e 15,30/19,30 (fino al 19 dicembre aperto tutti i giorni domenica compresa)
Catalogo: in galleria, edizioni Edarcom Europa.
Ingresso: Libero

GUARDA LE OPERE IN MOSTRA SUL GRUPPO FACEBOOK

Forlì Arte Contemporanea 2010

La Galleria Edarcom Europa partecipa alla quattordicesima edizione della Fiera d'arte moderna e contemporanea di Forlì da venerdì 5 a lunedì 8 novembre 2010 con una selezione di opere degli artisti Enrico Benaglia, Franz Borghese, Ennio Calabria, Angelo Colagrossi, Mario Ferrante, Piero Mascetti, Ernesto Piccolo, Cynthia Segato e Lino Tardia. E' possibile richiedere un coupon omaggio per l'ingresso collegandosi al sito della fiera.

INFORMAZIONI

Spazio espositivo: Fiera di Forlì (Romagna Fiere) - Via Punta di Ferro n. 2 - 47122 Forlì - tel. 0543.798466
Stand: A2
Orario: venerdì 5 dalle 17 alle 20, sabato 6 e domenica 7 dalle 10 alle 20 e lunedì 8 dalle 10 alle 13
Informazioni: tel. 0543.798466 - www.fieracontemporanea.it

Lino Tardia | oltre la regola, dentro il mito

Sabato 30 ottobre 2010 presso la galleria d’arte contemporanea Edarcom Europa, in via Macedonia  12/16, verrà inaugurata la mostra personale di Lino Tardia intitolata “Oltre la regola, dentro il mito”.

Lino Tardia nasce a Trapani nel 1938. Conseguita la maturità artistica, rifiuta l’incarico di docenza in Discipline Pittoriche al Liceo Artistico di Palermo e si trasferisce a Roma dove intraprende la carriera d’artista. Qui frequenta gli studi di Renato Guttuso e Saro Mirabella. Dal 1955 Lino Tardia inizia a esporre, ottenendo ben presto consensi in Italia e all’estero. Gli anni Sessanta segnano il suo passaggio dal Realismo all’Informale e ancora alla Nuova figurazione, secondo la maniera di Francis Bacon che incontra durante un soggiorno a Londra. Partecipa a mostre collettive insieme a Guttuso, De Chirico, Sironi, Treccani e altri autori noti nel panorama artistico internazionale. Espone le sue opere in mostre personali a Londra, New York, Chicago, Parigi, Huston, Ottawa e Tripoli. Dal 2001 al 2008 è titolare della cattedra di Pittura presso la RUFA (Rome University of Fine Arts). Nel 2003 riceve la Medaglia d’Oro per i Benemeriti della Cultura della Presidenza della Repubblica da Carlo Azeglio Ciampi. Nel 2009, su invito della Soprintendenza Speciale per il Polo Museale della città di Roma, tiene una grande antologica nelle sale dell'Appartamento Barbo di Palazzo Venezia. Ha preso parte a numerosi premi nazionali e internazionali.

Nella presentazione in catalogo della mostra “La scatola dei miti”, tenutasi nel 2009 presso il Museo Nazionale di Palazzo Venezia, Claudio Strinati scriveva: “Tardia è un artista che vive il suo tempo con una intensa partecipazione e, nel contempo, con un senso di riservatezza e discrezione estreme che è raro trovare in altri protagonisti della nostra epoca. Il suo percorso appare unitario e coerente dell’affermazione di uno stile intento a una costruzione figurativa che definisce lo spazio e le immagini in una costante dialettica tale da porre in primo piano un segno netto, incisivo, poderoso che delinea con precisione e acume le cose raffigurate ma sembrerebbe lasciare in una situazione di indistinto e imprecisato l’impatto emotivo che appare sempre molto forte e determinato nelle sue opere. Una sensazione che è destinata però a scomparire di fronte a un esame attento e coinvolto del suo lavoro improntato a una perentoria certezza e a una intensa capacità comunicativa sempre più chiara concentrandosi nella osservazione dei dipinti”.

La mostra curata da Francesco Ciaffi si compone di circa trenta opere ed è visibile fino al 10 novembre 2010
 
INFORMAZIONI
 
Spazio espositivo: Edarcom Europa Galleria d’Arte Contemporanea
Indirizzo: Roma, Via Macedonia, 12/16 – tel. 06.7802620 – www.edarcom.it
Titolo: Lino Tardia | oltre la regola, dentro il mito
Vernissage: sabato 30 ottobre 2010 ore 17,00 – 21,00
Data di chiusura: 10 novembre 2010
Orari di apertura: 10,30/13,00 e 15,30/19,30 (fino al 19 dicembre aperto tutti i giorni domenica compresa)

Angelo Colagrossi | mieSAGOME

Venerdì 8 ottobre 2010 la galleria d’arte contemporanea Edarcom Europa, in via Macedonia, 12/16, in occasione della Sesta Giornata del Contemporaneo indetta dall’AMACI (Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani) per il 9 ottobre, inaugura la mostra personale di Angelo Colagrossi intitolata “mieSAGOME”. Inoltre verrà presentato il documentario "miaGRAFICA" sulla realizzazione da parte di Angelo Colagrossi di un’opera con la tecnica della serigrafia artistica. La realizzazione del video è a cura di Federico Evangelista e Alexander Jakhnagiev.

Angelo Colagrossi (Roma 1960), artista tra i più apprezzati della sua generazione, vanta un’attività espositiva di grande successo in Italia e all’estero oltre alla partecipazione ai più importanti premi (Morlotti, Ferruccio Ferrazzi, Sulmona, Michetti etc.) ed eventi fieristici nazionali. Tra gli impegni più recenti si ricordano le mostre: “Imago amoris” evento collaterale del Festival Internazionale del Cinema per Ragazzi di Giffoni (luglio 2010); “Messis Summa. The italian selection” ospitata presso la Planet Vivid Galerie di Francoforte (maggio 2010).

Giovanna Bonasegale, nella presentazione della mostra “Colagrossi - Giovannoni. Dal caos alla dissoluzione della città” tenutasi presso Palazzo dei Capitani ad Ascoli Piceno nel 2007, perfettamente annotava che “Angelo Colagrossi assiste, registra il mutamento di una realtà architettonica e sociale, ce lo indica e ci preannuncia il suo dubbio, la sua esitazione a riconoscersi in un presente che sembra sospeso tra un passato forte e un futuro pieno di incognite, di trasformazioni, che possono diventare deriva, se non si riesce a inserirvi una nota poetica, un’aspettativa disgelante le articolazioni fittizie del reale”. E Carlo Fabrizio Carli, presentando la stessa mostra, osservava che “il fatto di offrire i lineamenti di una realtà frantumata […], incapace di ritrovare ed esprimere il senso di una realtà strutturata, fa sì che la pittura di Colagrossi si manifesti […] contraddistinta da cadenza rapsodica, attenta (e appagata) nel frammento, senza, peraltro, aspirare ad organizzarsi in racconto, senza aggregarsi in una storia”.

La mostra curata da Francesco Ciaffi si compone di circa venti opere ed è visibile fino al 23 ottobre 2010.

INFORMAZIONI

Spazio espositivo: Edarcom Europa Galleria d’Arte Contemporanea
Indirizzo: Roma, Via Macedonia, 12/16 – tel. 06.7802620 – www.edarcom.it
Titolo: Angelo Colagrossi | miesagome
Vernissage: venerdì 8 ottobre 2010 ore 18,00
Data di chiusura: 23 ottobre 2010
Orari di apertura: dal lunedì al sabato 10,30/13,00 e 15,30/19,30