Ivan Jakhnagiev

Ivan Jakhnagiev nasce a Sofia, in Bulgaria, nel 1948. Dopo gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Sofia, inizia un’intensa attività espositiva che nel corso di quarant’anni  di carriera lo porterà in gallerie e spazi pubblici di tutta Europa. Artista di grande carattere, considerato uno dei maggiori rappresentanti della pittura contemporanea bulgara, eclettico e creativo, contamina il linguaggio pittorico tradizionale con performance di forte impatto sociale .

Negli anni Novanta è tra i primi a sperimentare la cosiddetta body painting in Bulgaria.  La sua ricerca artistica è incentrata sul valore  e l’essenza del colore e sulla leggerezza e la complementarietà delle forme. I temi più importanti del suo immaginario compongono veri e propri cicli pittorici riconducibili soprattutto ai titoli  Erotica, Primavera, Figure e Monasteri.

Tra le mostre più importanti si ricordano l’antologica promossa dalla Presidenza della Repubblica di Bulgaria nelle sale del Parlamento bulgaro nel 2004 e United colors, insieme al figlio Alexander Jakhnagiev, a sua volta pittore oltre che giornalista, negli spazi espositivi del  Parlamento Europeo di Bruxelles nel 2017. Ivan Jakhnagiev vive e lavora tra Roma e Sofia e le sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private di tutta Europa.

Opere uniche

Ivan Jakhnagiev / Notte bianca | Galleria d'Arte Edarcom Europa | 2004