Sigfrido Oliva

Sigfrido Oliva nasce a Messina nel 1942 e cresce a Barcellona Pozzo di Gotto. Amante del disegno fin da bambino, a sedici anni inizia a frequentare i corsi serali della locale Scuola di Arti e Mestieri.

Nel 1961 si trasferisce a Roma, dove partecipa ad alcune mostre collettive e, per mantenersi, lavora qualche anno presso uno studio di restauro. Nel 1966 si iscrive ai corsi della Scuola Libera del Nudo presso l’Accademia di Belle Arti di Roma e successivamente amplia lo studio di tecniche quali l’acquerello, l’acquaforte, la litografia e la linoleografia. Entra in contatto con importanti artisti, critici d’arte ed esponenti del mondo della cultura e dello spettacolo e nel 1969 tiene la sua prima mostra personale in una galleria romana. Fin dagli anni Settanta espone con crescente successo di pubblico in numerose gallerie in Italia e all’estero, attirando sul proprio lavoro l’attenzione di importanti firme dell’arte e della critica, che unanimi lo reputano disegnatore eccellente e incisore di non comune talento.

Tra tutti si ricordano Elio Mercuri, Carlo Levi, Domenico Purificato, Mino Maccari, Maurizio Fagiolo Dell’Arco, Alfonso Gatto, Enzo Siciliano, Renzo Vespignani, Bruno Caruso, Renato Civello, Luigi Tallarico, Enzo Bilardello, Raffaele De Grada, Costanzo Costantini, Gabriele Simongini, Claudio Strinati e Giuseppe Di Stefano. Sigfrido Oliva vive e lavora a Roma.

Opere uniche

Opere grafiche

Franco Marzilli, Sigfrido Oliva / Soffuse atmosfere | Galleria d'Arte Edarcom Europa | marzo 2005