Mario Ferrante | Tribalità | Galleria Senato a Milano

Il 1° marzo 2007 si inaugura presso la galleria Senato, a Milano, una personale dell’artista Mario Ferrante (Roma, 1957). L’esposizione, curata dalla galleria d’arte contemporanea Edarcom Europa, raccoglie circa trenta opere dell’artista romano esplicative dell’evoluzione pittorica degli ultimi anni. Uno sguardo tra le luci ed i colori ad olio di questo esaltante pittore come anteprima delle mostre che gli verranno dedicate a giugno presso il Maschio Angioino di Napoli e a settembre nelle sale di Palazzo Venezia a Roma.

Gabriele Simongini nella presentazione in catalogo della personale “Moving people” tenutasi presso la galleria Edarcom Europa, scriveva che “partito dallo sfogo virtuosistico di una materia impeccabile e levigata messa in corto circuito con temi mitici, dal sapore antico, Mario Ferrante ha poi deciso di gettar via le vesti accademiche per tuffarsi pienamente, ma con le bombole piene di ossigeno della memoria, nel magma della contemporaneità, della frenetica vita metropolitana, delle lunghe autostrade popolate dalla solitudine, dall’emarginazione sofferta nel mezzo delle folle, della disinibita sarabanda notturna e urbana in cui si mescolano libertà, esibizionismo, alienazione”.